Gruppo Giovani Avellino

Ance: Regina De Albertis nuova presidente dei Giovani

E’ Regina De Albertis la nuova presidente dei Giovani Ance. L’imprenditrice milanese succede a Roberta Vitale alla guida dei giovani costruttori per il prossimo triennio.

Laureata in Ingegneria edile al Politecnico di Milano, Regina De Albertis lavora nell’impresa di famiglia di costruzione e sviluppo immobiliare Borio Mangiarotti Spa, fondata nel 1920, e giunta oggi alla quarta generazione di imprenditori. Già vicepresidente dei Giovani Ance con delega all’Edilizia e territorio nel triennio 2015-2018, è, inoltre, membro del comitato di gestione della Cassa edile di Milano.

Eletta anche la squadra di vicepresidenti, formata da: Valentina Bianchi, con delega al Centro studi, Stefano Boscolo, con delega alla Tecnologia, innovazione e ambiente, Federico De Cesare, con delega ai Rapporti interni, Luigi De Santis, con delega al settore Economico, fiscale e tributario e progetti speciali partenariato pubblico-privato, Gioia Gorgerino, con delega alle Opere pubbliche, Domenico Perdono, con delega all’Edilizia e territorio, Tommaso Sciara, con delega alle Relazioni industriali.

Nel suo primo intervento la presidente ha tracciato le 6 linee d’azione del suo mandato, che punta alla collaborazione, formazione, innovazione, comunicazione, qualificazione e  internazionalizzazione delle imprese.

Chiaro l’obiettivo: “Contribuire a creare il futuro dell’edilizia italiana - ha sottolineato Regina De Albertis - attraverso un modo innovativo di fare impresa, nella consapevolezza del ruolo che il settore delle costruzioni può svolgere non solo in termini di crescita del Pil, ma per migliorare la qualità della vita nelle città e garantire la dignità del lavoro”.

 

Assemblea ANCE GIOVANI: Trunfio è il nuovo Presidinte

Presso la sede dell'Associazione Costruttori Edili di Avellino si è svolta alle ore 17.00 l'Assemblea del Gruppo Giovani Imprenditori Edili per il rinnovo delle cariche sociali per il prossimo triennio 2018/2021.  All'unanimità e per acclamazione è stato eletto nuovo Presidente l’ing. Raffaele Trunfio, Direttore Tecnico dell’impresa edile T.A.V.A. srl di Villamaina (Av).  I lavori sono iniziati con la relazione introduttiva del Presidente uscente, il dott.Alfonso Palma dell’impresa edile Costruzioni Alfonso Palma s.r.l. di Atripalda (Av) che ha ricordato con viva commozione l’ing. Giuseppe Scognamillo, collega e amico che lo ha accompagnato e seguito durante la sua Presidenza.  Palma ha ripercorso le numerose iniziative realizzate dal Gruppo, le problematiche affrontate e le importanti esperienze fatte in Ance Campania e in ANCE. Nel ringraziare tutti gli iscritti e il Consiglio Direttivo uscente, Palma ha, dunque, proposto all'Assemblea di nominare Presidente l’Ing. Trunfio Raffaele. Dopo l'acclamazione il Presidente ha illustrato il programma. “Obiettivo del Gruppo – ha dichiarato – è quello di veicolare un reale cambiamento”. Il Presidente ha espresso gli obiettivi del nuovo Consiglio Direttivo per il triennio 2018/2021, puntando l'attenzione sui temi dell'innovazione, dello sviluppo tecnologico applicato alla gestione aziendale, dell'associazionismo e della partecipazione attiva e collaborativa tra i componenti del Gruppo Giovani. Ha preso poi la parola il VicePresidente di ANCE AVELLINO Angelo Bruschi che ha espresso viva soddisfazione per le linee programmatiche del Presidente del Gruppo Giovani e ha condiviso le iniziative proposte. “Il Gruppo Giovani ha un ruolo fondamentale – ha affermato – quello di raccontare l’edilizia fuori dagli schemi tradizionali”.

Il Presidente Trunfio, nell'accogliere con entusiasmo e senso di responsabilità il nuovo incarico ha presentato la squadra di imprenditori che in seno al Consiglio Direttivo lo affiancherà: l’Avv. Gianluca Volpe (VicePresidente)  socio dell’impresa Edilizia Volpe s.a.s di Montella, il sig. Antonio Prudente, titolare dell’impresa La Casa Nova Soc. Coop. Di Nusco e il dott. Dario De Angelis, socio dell’impresa edile S.I.L.A. srl di Monteforte Irpino.

 

XIX Convegno Nazionale ANCE GIOVANI

Costruttori...al lavoro! Il 18 maggio a Napoli il XIX Convegno dei Giovani Ance
 

 

 

 

 

 

La testimonianza di esserci, con propositività, con voglia di fare, per contribuire attivamente al rilancio economico del Paese. 
Questo il messaggio che i Giovani Imprenditori Edili intendono lanciare con la XIX edizione del Convegno Nazionale.


I Giovani Ance propongono di affrontare il mondo del lavoro attraverso molteplici chiavi di lettura, tutte legate dalla finalità di creare posti di lavoro attraendo investimenti, prevenire il dissesto del territorio rendendo la riqualificazione e la modernizzazione attività ordinarie in grado di aumentare il benessere della società.

 

Per l'iscrizione al Convegno clicca qui

XVIII Convegno Nazionale Giovani imprenditori edili

Edilizia 4.0, una rivoluzione necessaria per contribuire al rilancio del Paese
19 Maggio 2017 

“Tutti i dati disponibili dimostrano che innovare è un dovere per le imprese. La nostra responsabilità, come Giovani Ance, è aprire la mente ai costruttori, ai politici e a tutti gli operatori della filiera, mettendo in luce i vantaggi che la tecnologia può darci in termini di produttività, qualità e sicurezza.”


Con queste parole Roberta Vitale, presidente dei Giovani Ance, ha spiegato i principi alla base del XVIII convegno nazionale dal titolo “M4ttoni.0 - Digitalizziamo un antico e nobile mestiere”, che si svolge oggi a Roma al “Nazionale Spazio Eventi” in Via Palermo, 10, e che ha l’obiettivo di contribuire all’individuazione di soluzioni nuove e adeguate per accelerare un rinnovamento non più rimandabile.


Ai lavori del convegno, organizzato in due sessioni - una mattutina e una pomeridiana - hanno preso parte autorevoli relatori chiamati a tratteggiare le grandi direttrici da seguire e le prospettive che esse potranno aprire su temi su cui si gioca non solo il futuro e la competitività del settore delle costruzioni ma anche il benessere complessivo del nostro Paese e dei suoi abitanti.


Alla base di tutto la certezza è che l’innovazione non è una scelta ma è un imperativo a cui è necessario e urgente adeguarsi.
Punto di partenza della riflessione della Vitale è il dato che emerge da tutti gli studi sul tema e che mostra come le costruzioni siano il comparto meno digitalizzato del mondo, con un livello tra i più bassi di investimenti destinati all’innovazione.


Un dato strettamente correlato all’andamento della produttività: nel decennio 2005-2014 le costruzioni, all’ultimo posto come grado di digitalizzazione, mostrano anche un deciso calo della produttività.


Un quadro ancora più preoccupante nel nostro Paese, dove le costruzioni stanno scivolando, nel confronto a livello mondiale, dal gruppo degli Stati in “decrescita” a quelli “arretrati”.


Di qui l’urgenza di un drastico cambiamento del paradigma culturale che presiede ai modi di pensare e di agire degli imprenditori del settore, che deve finalmente aprirsi e abbracciare le logiche della digitalizzazione e della cosiddetta quarta rivoluzione industriale. 
Ma oltre alla volontà degli imprenditori è necessario il varo di una politica industriale adeguata da parte del Governo.


“Il decreto Industria 4.0 – ha dichiarato in questo senso la presidente del Giovani Ance -è un primo passo importante, ma è necessario che allarghi lo sguardo al settore dell’edilizia. Bene, quindi, il super e l’iper ammortamento, che per essere ancora più efficace potrebbero essere legati anche all’alta formazione del personale.”


Non è mancato poi un monito all’attore pubblico, che, nel nostro Paese, è ben lontano dai livelli di innovazione e modernizzazione già realizzati altrove: “ Noi siamo pronti a raccogliere la sfida dell’innovazione - ha affermato Roberta Vitale - ma con noi deve farlo la pubblica amministrazione. Perché se da una parte le nostre imprese sono costrette ad essere sempre più qualificate, non possiamo pensare che uffici comunali e stazioni appaltanti siano a malapena adeguate alla seconda rivoluzione industriale.”


Tra i vantaggi della digitalizzazione, inoltre, non va dimenticato quello legato al grande tema della manutenzione e della sicurezza del patrimonio edilizio. “Le moderne tecnologie possono - ha sottolineato la presidente dei Giovani Ance - fornirci indicazioni dettagliate sullo stato di salute degli edifici e delle infrastrutture, per poter intervenire tempestivamente con un piano di manutenzione o agevolare la ricostruzione a seguito di crolli o danneggiamenti. Per fare ciò occorre rendere obbligatoria la redazione del fascicolo digitale del fabbricato, per gli immobili privati, e redigere un data base completo del patrimonio pubblico in collaborazione con le università italiane.”

 

 

20° Anniversario ANCE GIOVANI AVELLINO

Una serata per ripercorrere 20 anni di storia del Gruppo. Una storia fatta da persone con la voglia di cambiare le cose e di migliorare sempre confrontandosi con nuove sfide e difficili prospettive.

20 Anni di ANCE GIOVANI AVELLINO....dove i protagonisti del futuro sono I GIOVANI

VISIONI 13 maggio 2016 - Convegno nazionale GIOVANI Ance

VISIONI competenze oltre le idee Nuovi stili di vita, internet e la generazione connessa, i Millennials, hanno accelerato l’evoluzione dei modi di produrre e le prospettive di sviluppo di interi mercati, ricompreso quello delle costruzioni. Condivisione, sostenibilità economica e ambientale stanno profondamente cambiando il rapporto tra persone e beni, e sempre più incideranno sulla configurazione delle aree urbane e degli spazi del vivere e del produrre. La priorità, oggi, anche per il mondo del real estate, è intercettare e interpretare tale trasformazione; per fare questo abbiamo individuato alcuni temi chiave per la trasformazione dei territori: innovazione tecnologica, tutela dell’ambiente, paesaggio, grandi eventi, economia circolare e sharing economy. Ascolto, condivisione, co-generazione di contenuti e valori appaiono come gli strumenti più adeguati per individuare i fattori che possono generare valore e, quindi, sviluppo, perché il territorio possa divenire “cluster creativo” ed attuare la necessaria filiera tra iniziative economiche, sociali, infrastrutturali per realizzare progetti innovativi. La visione diviene concreta e si trasforma in realtà ampliando il più possibile il sistema delle relazioni.

Convegno Giovani 29/30 aprile 2016

L’Italia possiede un primato unico al mondo, quello di avere il più ampio patrimonio culturale a livello mondiale con oltre 3.400 musei, 2.100 aree e parchi archeologici e 43 siti Unesco. Il ritorno degli asset culturali Italiani, tuttavia, è frequentemente inespresso sia in termini di ricaduta economica che di sviluppo sociale dei territori.

Valorizzare il patrimonio storico, artistico e culturale italiano significa al tempo stesso tutelare la nostra storia e le nostre tradizioni, innovare e dare opportunità.

Giovani Imprenditori di Confindustria e Giovani dell’Ance hanno deciso di dare luogo ad un evento che abbia un focus proprio sulla valorizzazione della cultura nelle sue diverse sfaccettature e alle strategie e prospettive da poter mettere in campo per una reale generazione di valore dell’immenso patrimonio artistico, pubblico e privato, del nostro Paese.

Tutto questo nelle splendide cornici della Reggia di Caserta e di Pompei, siti artistici di interesse culturale unico al mondo.

Per maggiori informazioni cliccare  www.impresarte.it

 

Programma

 

29 Aprile 2016

Consiglio Centrale congiunto GI Confindustria – GI Ance
c/o Cappella Palatina della Reggia di Caserta

12:30 Visita guidata alla Reggia
13:30 Light Lunch
14:30 Registrazione
15:00 Inizio lavori Consiglio Centrale
17:00 Fine lavori – Transfer per Pompei

21:00 Cena Pompei

30 Aprile 2016

Ore 10:00
Convegno GI Confindustria / Giovani Ance
Impresarte-Industria, arte e cultura: laboratorio Campania

A seguire visita guidata Scavi di Pompei

 

 

XVI Convegno Nazionale Giovani imprenditori edili: “Oggi è già domani”

 
Quest'anno l'8 maggio si terrà il Convegno Nazionale dei Giovani Imprenditori Edili, giunto alla XVI edizione.  Esso si colloca nel prestigioso contesto dell’Expo Milano 2015 e per la nostra Associazione parteciperanno il Presidente Alfonso Palma e i Consiglieri Gianluca Volpe e Antonio Prudente.

La scelta non è casuale: il Paese è riuscito a organizzare un evento tanto importante a livello mondiale, che presenta un sistema di territorio capace di programmare le scelte sul futuro e di supportare la crescita in chiave contemporanea, lanciando un eccezionale messaggio di rinnovamento. Il settore delle costruzioni rivendica un ruolo fondamentale in questa trasformazione, soprattutto per aver creduto nello sviluppo del territorio come strumento di rilancio dell’economia del Paese. I Giovani Imprenditori dell’Ance intendono prospettare l’avvio di una nuova fase economica nella quale le imprese sappiano affrontare scenari diversi, forti dell’esperienza maturata nelle difficoltà della crisi economica.

Si cercherà quindi un filo conduttore tra passato e futuro, nella consapevolezza che le nuove sfide richiedono un approccio multisettoriale. 

I lavori saranno articolati su quattro diverse sessioni macrotematiche gestite dai Vice Presidenti dei Giovani Imprenditori: cambiamento, territorio, infrastrutture per la competitività, associazione.

All’interno di queste Alberto Sterza, Cristian Vitali, Francesca De Sanctis, Roberta Vitale 

- con l’apporto dei loro ospiti - approfondiranno le tesi dei Giovani Costruttori.

Il Presidente Filippo Delle Piane aprirà i lavori della giornata tracciando gli scenari tra passato e futuro, richiamando l’attenzione sul fatto che il futuro è oggi, e che quindi è giunto il momento di ripartire.

La ricerca Ance su un campione di imprese su: assetto, attività, cambiamenti che hanno permesso di essere propositivi malgrado il contesto di crisi, fornirà supporto alle tesi dei Giovani Imprenditori Ance.

Il Direttivo

Il Gruppo Giovani

Presidente

Alfonso Palma 

Consiglieri

Domenico Lo Conte

Rino Piano

Gianluca Volpe

Past President

Edoardo De Vito

Alfonso Palma

 

Regolamento GGI

REGOLAMENTO DEL GRUPPO GIOVANI IMPRENDITORI - ANCE AVELLINO

(come modificato dall'Assemblea del Gruppo Giovani Imprenditori Edili di Avellino del  21 giugno 2005 e successivamente del 5 giugno 2013)

 

Condividi...

Il Sistema: Ance Nazionale
Il Sistema: Gruppo Giovani


Questo Sito contiene Cookies...

Slmaignaigneioaobf